Visa, MasterCard, PayPalShop with confidenceSecured by ThawteKlarna

Percolatori e percolatore a vapore in pressione

In realtà i percolatori sono una sottocategoria delle macchine da caffè preparato per filtrazione. L’acqua viene riscaldata, risale in forma di vapore, bagna il caffè in polvere e fluisce verso il basso attraverso una rete metallica nel contenitore di raccolta. Esistono complessivamente tre principi di funzionamento dei percolatori:

Percolatori circolanti

L’acqua risale da un recipiente attraverso un tubicino, bagna la polvere di caffè e viene raccolta di nuovo nel recipiente d’origine.

Percolatori a pompa

Contrariamente ai percolatori circolanti, i percolatori a pompa sono dotati di un contenitore supplementare, per raccogliere come caffè pronto l’acqua che ha già una volta attraversato la polvere di caffè. Praticamente questo principio corrisponde a quello di una macchina per caffè preparato per filtrazione.

Percolatori in pressione

Sicuramente la rappresentante più famosa qui è la Bialetti. L’acqua viene portata ad ebollizione all’interno di un sistema ermetico in pressione (bricco per espresso). Il vapore penetra direttamente la polvere di caffè sotto pressione e risale all’interno di un tubo per essere poi raccolto all’interno di un recipiente.

Spesso il caffè preparato con questo sistema viene denominato erroneamente espresso. Poiché i percolatori lavorano tuttavia solo ad una pressione bassa o in assenza di pressione, e tenendo conto che la tipica crema dell’espresso può svilupparsi solo a partire da una pressione di 9 bar, il prodotto finale è un moca.

Vantaggi

  • ridotti i costi di acquisizione
  • ridotti costi per tazza
  • ridotto dispendio di manutenzione
  • tecnologia semplice / lunga durata utile
  • ridotto ingombro / possibilità di trasporto

Svantaggi

  • adatto solo per la produzione di moca
  • richiede una fonte di calore esterna per la produzione d’acqua bollente